La strada che saliva da Luni….

Ancora una volta Lunigiana Ignota di Carlo Caselli, libro che ho letto e riletto in queste settimane, mi regala una citazione che conferma il buon lavoro che nei mesi passati abbiamo fatto in merito alla Francigena di Montagna, in tempi recenti soprannominata Via del Volto Santo, nell’individuare il corretto itinerario che da Pontremoli conduceva a Lucca attraversando la Lungiana prima e la Garfagnana poi. Il Viandante scrive:

oreste-110

(…)La strada che saliva da Luni a Castelpoggio, toccava Cecina, dopo Viano scendeva a Codiponte, dove un’altra via o strada, da Lucca, seguendo i capricci delle catene collinose, andava a Velleja, presso Piacenza, passando per Soliera, Rometta, Olivola, Pontebosio (dove esiste ancora un ponte romano) Pieve di Monti, Pieve di Bagnone, Vignola ecc.(…)

Colpevolmente all’epoca del recupero del tracciato non avevo letto quanto sopra ma il fatto che tutti i posti citati dal Caselli siano toccati dall’odierna mappatura della Via del Volto Santo, non può che riempirmi di soddisfazione.

La strada che da Luni arrivava alla Pieve di Soliera (per taluni) oppure a Codiponde (per altri), potremmo considerarla alla stregua di un’odierna variante che permetteva a chi la percorreva di raggiungere il porto di Luni per imbarcare le merci che dalla montagna prendevano la via del mare o viceversa. Una variante ancora da scoprire e da tracciare…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...